Ginnastica Posturale

.. attraverso esercizi ed apprendimento di nuovi schemi di movimento mira ad aiutare la persona a ridurre o eliminare il dolore e/o il disagio motorio ripristinando un modo di stare nello spazio (postura) più corretto possibile e cioè : confortevole (minimo sforzo a carico delle strutture anatomiche) , stabile ( buon equilibrio ) , poco dispendioso dal punto di vista energetico.

Quindi la ginnastica posturale aiuta la persona a riprendere una corretta percezione di se, a prendere coscienza e migliorare il respiro, a distendere i muscoli rigidi , a rinforzare i muscoli deboli, a migliorare l’equilibrio e in generale a muoversi meglio nello spazio ritrovando benessere.

....“La postura è il risultato dell’interazione funzionale tra le componenti biomeccaniche, neurofisiologiche , psicologiche e psicomotorie dell’individuo, che si realizza con gli atteggiamenti statici e dinamici dei segmenti corporei , variabili in relazione agli obiettivi da perseguire e agli stimoli dell’ambiente. “ Martinelli -  Parodi (2007)La postura:

è una funzione su cui mente , corpo e ambiente esterno influiscono. Ogni essere vivente deve essere in grado di adattarsi alle caratteristiche dell’ambiente in cui si trova per sopravvivere e svolgere le proprie attività.

è governata da sinergie muscolari , se queste si alterano  avremo  modificazioni posturali, disequilibri e conseguenti riorganizzazioni di adattamento, che daranno vita a schemi di movimento e percezione di se errati.

In generale è automatica ed involontaria ,perché guidata da un sistema che si auto regola e si auto adatta.

La ginnastica posturale quindi aiuta a riorganizzare gli schemi di movimento e la percezione di se errata, cercando di migliorare l'interazione con l'ambiente circostante.

I commenti sono chiusi