Ginnastica Posturale

“La postura è il risultato dell’interazione funzionale tra le componenti biomeccaniche, neurofisiologiche , psicologiche e psicomotorie dell’individuo, che si realizza con gli atteggiamenti statici e dinamici dei segmenti corporei , variabili in relazione agli obiettivi da perseguire e agli stimoli dell’ambiente. “ Martinelli -  Parodi (2007)

La postura corporea è una funzione su cui mente corpo e ambiente esterno influiscono. Ogni essere vivente deve essere in grado di adattarsi alle caratteristiche dell’ambiente in cui si trova per sopravvivere e svolgere le proprie attività.

La postura è governata da sinergie muscolari , se queste si alterano  avremo  modificazioni posturali, disequilibri e conseguenti riorganizzazioni di adattamento, che daranno vita a schemi di movimento e percezione di se errati.

In generale la postura è automatica ed involontaria ,perché guidata da un sistema che si auto regola e si auto adatta.

“fintanto che lo stress non supera il livello (range) di tolleranza, vale a dire la capacità del sistema di adattarsi alle modificazioni,, l’omeostasi rimane integra e non c’è patologia. (o meglio non si manifestano i sintomi)” Psico-neuro-endo-crino-immunologia.

“attraverso una serie di eventi a carico del sistema corpo e grazie all’adattamento plastico della postura eretta alla gravità si può arrivare all’acquisizione di determinate posture e/o movimenti alterati” “ l’attivazione a lungo termine di riflessi articolari anomali  induce una modificazione, nella memoria del midollo spinale, che passa da un programma normale ad uno di adattamento anomalo, che dà origine ad uno squilibrio muscolare. (contrattura)” Ph. E. Greenman

Nessun commento ancora

Lascia un commento